Covid19: Ospedale Mobile con tensostrutture temporanee modulari

Covid19: Ospedale Mobile con tensostrutture temporanee modulari

“Ci siamo trovati catapultati nell’epicentro dell’emergenza Covid19 ad una velocità disarmante.
Dopo i primi attimi di sgomento e paura, ci siamo resi conto che noi e i nostri fornitori abbiamo la possibilità e la capacità di poter realizzare qualcosa di davvero utile per combattere e contenere questa pandemia.”

Maco Technology e Maccarinelli srl, hanno l’innovazione nel DNA: i nostri sforzi sono orientati spesso al mondo dello sport, degli eventi o del commercio. Studiando i nostri prodotti abbiamo verificato che con poche modifiche possono diventare soluzioni utili ai servizi sanitari sia durante l’emergenza sanitaria causata dal Covid19 sia per il futuro.

Nascono così: Hospi-container e Hospi-trailer.

Le esigenze

Ad un mese dall’esplosione dell’epidemia in Europa è emerso come gli ospedali, le case di riposo e tutti gli ambienti in ambito sanitario sono diventati luoghi a rischio e da cui si sviluppano nuovi focolai mettendo a repentaglio la vita di pazienti e operatori sanitari.
Alcuni studiosi valutano l’importanza di stravolgere l’idea di diagnosi e ricovero attuata fino ad ora, sia nella fase della prima emergenza ma forse ancora di più in futuro, quando si dovrà cercare di tornare alla normalità scongiurando epidemie di ritorno.

Hospi-container e Hospi-trailer hanno l’obbiettivo di diventare dei centri di primo soccorso, ma anche presidi sanitari dislocati sul territorio grazie alla capacità di essere vere proprie “cliniche mobili” trasportabili su ruota nei luoghi più colpiti dall’emergenza e in grado di spostarsi, in poche ore, dove è necessario.
Le unità hanno un corpo centrale attrezzato con impianti e presidi necessari, esternamente apposite strutture tessili per l’emergenza coprono un’area importante, allestibile in poco tempo e con pochissimo personale dedicato.

Hospi-container


Partendo da un comune container marittimo, Hospi-container è il luogo dove possono essere fatti i tamponi a tappeto su tutta la popolazione. Il sistema può essere anche basato sul concetto di “Drive-through” per cui i pazienti possono raggiungere la struttura dislocata sul territorio autonomamente, con la propria auto. Grazie alla copertura tessile agganciata al container stesso, il guidatore può passare attraverso la struttura e senza scendere venire testato.

Il container è attrezzato con la strumentazione necessaria per permettere le analisi dei tamponi. In casi di emergenza è prevista una seconda area coperta, chiusa e climatizzata per i primi approfondimenti e una degenza temporanea. Hospi-container arriva pronto all’uso, con all’interno tutte le attrezzature mediche necessarie ad operare in sicurezza oltre che alle tende che possono essere montate in poche ore e permettono di coprire un’area di 80 metri quadrati per lato.

Hospi-trailer

Partendo dall’esperienza delle Cliniche Mobili già in uso nei campionati mondiali MotoGP e Superbike. Il semirimorchio può essere posizionato in qualunque piazzale o parcheggio. Il mezzo è pensato con due ampi slider in grado di raddoppiare la superficie interna ad uso medicale come analisi / terapia intensiva per i pazienti più gravi.

Tutt’attorno si sviluppa la copertura tessile in grado di coprire un’area di 25mx16m: si forma così, in circa 10 ore di allestimento un ospedale da 400 metri quadrati in grado di essere smontato e ricollocato nel giro di 1 giornata da sole 4 persone e senza l’utilizzo di mezzi di sollevamento dedicati. L’intera struttura può essere climatizzata e autonoma dal punto di vista elettrico ed idrico.


La velocità fa la differenza

In questa emergenza la velocità fa la differenza ed è necessario usare tutti gli strumenti a nostra disposizione. In quest’ottica, previa approvazione del personale sanitario, grazie alla diponibilità di Clinica Mobile nel Mondo srl ed il suo titolare, Dott. Michele Zasa attualmente impegnato in prima persona presso il 118 di Parma, potremmo considerare a disposizione le due strutture normalmente usate nei campionati di motociclismo. I due semirimorchi sarebbero pronti all’uso e potrebbero essere messi a disposizione praticamente in tempi brevissimi. Le coperture tessili di completamento potrebbero essere prodotte in 4 / 6 settimane, compatibilmente con la disponibilità dei fornitori e dalle autorizzazioni necessarie alla realizzazione.
Successivamente potrebbero esse approntate via via nuove strutture.

Clinica Mobile già disponibile e pronta all’uso:

Chiediamo di diffondere affinchè vi sia la più ampia visibilità di questo comunicato al fine di raggiungere chi potrebbe averne davvero bisogno.

Per informazioni scrivere a design@macotechnology.com

Tutte le immagini sono state realizzate dall’Arch. Laura Farina

 

English Version

Seguici sui Social:
Maco Technology srl
Via Ugo La Malfa, 86/88 - 25050 Provaglio d'Iseo (Brescia - Italy)
Tel: +39 030 9823 869 | Mail: info@macotechnology.com
C.F., P.IVA e N. Iscrizione CCIAA di BS: 03428800985 | REA: BS-533509 | Capitale Sociale: Euro 90.000,00 i.v.
Informativa Privacy | Informativa Cookies
Apri Chat
1
Ciao, hai bisogno di aiuto?