La certificazione TUV per strutture temporanee: il caso dell’hospitality Yamaha

La certificazione TUV per strutture temporanee: il caso dell’hospitality Yamaha

Le tensostrutture e, in generale, le strutture temporanee sono progettate e calcolate in accordo con la norma UNI EN 13782:2015 “Strutture temporanee – Tende – Sicurezza”, che ha recentemente sostituito la norma UNI 10949:2001 “Sicurezza delle attrezzature per fiere e parchi di divertimento – Tende, strutture tessili temporanee e/o itineranti – Progettazione, costruzione, montaggio e manutenzione”. Per approfondire la questione potete leggere il nostro articolo: “La normativa per tensostrutture, tendostrutture e strutture temporanee”.

Se fino a qualche tempo fa, il mondo degli eventi legati al motorsport non richiedeva particolari adempimenti burocratici, negli ultimi anni, i circuti e le organizzazioni degli eventi sportivi richiedono tassativamente che ogni struttura montata nel paddock sia corredata dalla relazione statica di supporto. Nel caso del team Yamaha Motor Racing, da sempre attento alla questione sicurezza e certicazione, si è voluto andare oltre. Dal momento dell’affidamento dell’incarico di progettazione e fornitura, il cliente ha richiesto a Maco Technology di lavorare ai fini dell’ottenimento della certificazione TUV per l’hospitality nel suo complesso. Il risultato, ottenuto in data 16 aprile 2018 ha permesso all’hospitality Yamaha di essere il primo certificato TUV nel paddock della MotoGP.

Il particolare, TUV Italia ha certificato che il lavoro portato avanti da Maco Technology insieme ai partner che hanno contribuito alla costruzione dell’hospitality nel suo complesso (tetto, facciata, pavimento) è coerente con le norme in vigore in materia di strutture temporanee e, inoltre, ha certificato che i materiali usati sono conformi alla En 15088 per quanto riguarda tutti i materiali da costruzione e sono stati lavorati in accordo con la EN 1090-1. L’ottenimento della certificazione TUV quindi non riguarda solo la bontà strutturale dell’architettura progettata ma anche le caratteristiche degli elementi che la compongo e la qualità delle lavorazioni a cui essi sono stati sottoposti.

Viene così ad esser certificata tutta la filiera, dalla fase della progettazione al montaggio, passando per la selezione dei materiali e delle lavorazioni che devono essere realizzate solo da aziende certificate.

In particolare, in quest’occasione è stato certificato TUV anche il sistema di compertura realizzato con il brevetto Tensairity da Tensairity Solutions. Il tetto si compone di 5 travi gonfiabili di luce 15 metri. Tra le travi viene tensionato il telo, infilato all’interno dei profili in alluminio posti superiormente alla parte gonfiabile. Grazie all’ottenumento di questa prestigiosa certificazione, si aprono nuovi scenari che permetteranno al sistema Tensairity di essere impiegato con più facilità nel mondo delle strutture temporanee e per eventi.

Maco Technology srl
Via Ugo La Malfa, 86/88 - 25050 Provaglio d'Iseo (Brescia - Italy)
Tel: +39 030 9823 869 | Mail: info@macotechnology.com
C.F., P.IVA e N. Iscrizione CCIAA di BS: 03428800985 | REA: BS-533509 | Capitale Sociale: Euro 90.000,00 i.v.
Informativa Privacy | Informativa Cookies | Web design by Voxart